lorenzoJHWH is king Israel and Unius REI kingdom Universal brotherhood

lorenzoJHWH is King Israel, Universal Brotherhood Unius REI Governor on the world
Anzi in internet io non sono neanche una persona reale, infatti nella vita reale, io non vado dicendo queste cose.. io in INTERNET io sono un PERSONAGGIO, ecco perché sarebbe per tutti i miei nemici enormemente dannoso uccidermi.. non si può, infatti, uccidere un Personaggio!

Onestamente, io non credo che, Dio interverrà a salvarci da una tale devastante disastrosa guerra mondiale: di cui la Piramide massonica Spa, di poche persone proprietarie della Finanza Internazioanle, ha disperato bisogno, di ottenere questa guerra, in tempi brevi (perché, i popoli saranno schiacciati da un debito assurdo, che non è la conseguenza di errori politici, ma di logiche matematiche e finanziarie assolutamente criminali) COME DARE SOLIDITà AI DEPOSITI BANCARI CHE ESULANO DAL PRODOTTO INTERNO LORDO DEL PIANETA? QUINDI SE NON SI UCCIDONO I GRANDI TITOLI BANCARI, SI DEVONO NECESSARIAAMENTE UCCIDERE I POPOLI, per poter riaprire un nuovo ciclo monetario: SEMPRE parassitario, devitalizzante, che è usurocratico indebitante, e che necessita di non più di cicli di 60 anni di pace.


PERCHé DEI CRIMINALI FAVORITI da loro LEGGI massoniche CRIMINALI PERCEPISCONO PENSIONI E STIPENDI CHE SUPERANO I 10.000 EURO AL MESE?
BISOGNA DISINTEGARE I GRANDI CAPITALI CHE NON SONO DISPONIBILI ALLA PRODUZIONE O BISOGNA DISINTEGRARE I POPOLI!


Questo potrebbe sembrare un monogo delirante, ma, io merito di essere capito, perché, io ho un amore grande per ogni persona di questo pianeta e, inoltre, io sono l'osservatorio dei martiri cristiani da 25 anni ed è il dolore mi fa parlare in questo modo: infatti, la sofferenza dei martiri cristiani indica che la tragedia di una guerra mondiale nucleare è molto vicina, quanto attesa con entusiasmo da Erdogan per ricostituire il suo impero ottomano! Alcuni, infatti, ritengono la guerra mondiale una ottima oppurtunità!

USA e ONU hanno dato alla LEGA ARABA il diritto sharia nazista Ummah Califfato, senza reciprocità, senza diritti umani, di fare il genocidio dei popoli del mondo!

king shari'a, nazism Salman dell'Arabia Saudita ] [ DALIT DHIMMI GOYM SCHIAVI? se tu credi che Dio ha creato gli schiavi, come i salafiti e i farisei credono? tu hai profanato la santità di Dio, quindi finirai all'inferno insieme alla tua pervertita religione! infatti, per Unius REI, ogni uomo di "buona volontà" del pianeta è suo fratello o sua sorella. USA e ONU hanno dato alla LEGA ARABA il diritto sharia nazismo Ummah di fare il genocidio dei popoli del mondo!




my JHWH, tutti questi pezzi di merda per la troppa scienza, si perdono nella latrina della conoscenza.



Persecuted is Global Assault on Christians ] ecco perché, i Governi USA: Spa GMOS NWO AGENDA TALMUD: sono l'anticristo sul mondo, INFATTI, sono i cristiani il vero obiettivo da distruggere in tutto il mondo, per le Aminnistrazioni del Governo USA CIA NATO, sistema massonico BILDENBERG, SpA FMI FED BCE USUROCRAZIA MONDIALE, ecco perché Israele deve essere distrutto, infatti è la Bibbia che deve essere sconfitta, per il trionfo di: tutte le caterie GENDER (BLASFEMIA APOSTASIA IDOLATRIA) delle bestie di satana: il NAzismo! Quindi, è il sistema umanistico, sacralità e regalità dell'uomo che sono da distruggere, perché l'uomo: deve credere di essere stato trasformato in scimmia evoluta (EPOPEA DEL DIO MARDUK) quindi, deve lavore quale schiavo del SUO padrone fariseo: appunto, come il Talmud ha detto!




L'ISLAM NON PUò PIù ESSERE SALVATO ] [ LA MALVAGITà DELLA TEOLOGIA DELLA SOSTITUZIONE (crimine ideologico di genocidio), E LA SUA applicazione politica NAZISTA, della sharia, indicano anche LA SUA ORIGINE DEMONICA... ISLAM E GENERE UMANO SONO DIVENTATI INCOMPATIBILI!

OGGI L'ISLAM è SOLTANTO UN UTILE KILLER dei Rothschild Farisei anglo-americani, un valido ESECUTORE MATERIALE, contro i cristiani, un assassino SERIALE autorizzato da ONU, proprio il nazista SOTTO EGIDA ONU! Ecco perché, tutti quelli che sono in qualche modo contro Israele, o contro la civiltà ebraico cristiana sono l'anticristo: i nemici dei popoli, i nemici dei principi democratici!



LA SOLUZIONE è RECUPERARE LA SOVRANITà MONETARIA E QUINDI DI CONSEGUENZA COSTRINGERE GLI EBREI A VENIRE IN PALESTINA ] [Inoltre, JHWH ha dato la Palestina in eterno al popolo ebraico, e questo è un problema che la Arabia Saudita soltanto può risolvere: ADESSO! INFATTI è LOGICO AFFERMARE, CHE TUTTA LA LEGA ARABA è SOTTO LA DIREZIONE SAUDITA!




Persecuted is Global Assault on Christians by NWO SpA Rothschild ] e perché i sacerdoti di satana Bush 322 Kerry, LaVey, 187 Albert Pike, Obama GENDER, il loro sistema massonico Bildenberg, ecc.. non hanno fatto il Corano di Satana, oppure, non hanno fatto i Veda di Satana, oppure il Talmud di Satana? Infatti, tutti questi testi sono già di Satana: in qualche modo! ] Questa è una constatazione politica logica, per me, che io sono l'osservatorio del martirio dei cristiani da più di 25 anni!



I maligni uccidono i pacifici cristiani rivelando, in questo modo, la loro intrinseca natura cattiva!
Grecia: 61,3% no al referendum, sì 38,7. Tsipras, ora accordo, trattare su debito ]] l'unica cosa che dovrebbe inizare a funzionare è il plotone di esecuzione! [ hanno stampato denaro per oltre 100 volte il prodotto interno lordo del pianeta, quindi, o distruggono i grandi capitali che pretendono un interesse (debito pubblico), o distruggono i popoli nella guerra mondiale! [ la colpa non è della GRECIA, perché, il denaro dei Rothschild SpA costa il 270% del suo valore (fonte scienziato Giacinto Auriti) ] e questa è la verità: hanno fatto un pianeta di Stati tutti indebitati, di poveri sempre più poveri e di ricchi sempre più ricchi (quindi è venuto meno il principio: 1. della integrità territoriale, 2. della sovranità monetaria e, 3. della uguaglianza di tutti i cittidani di fronte alla legge), [ in conlusione: questo è alto tradimento massonico Bildenberg ] l'unica cosa che dovrebbe inizare a funzionare è il plotone di esecuzione!




4 luglio, Obama: la liberta' non viene senza prezzo, 'Ma pagata da tutti le donne e gli uomini militari' ] Obama è un assassino, uno spudorato satanista, un traditore, un attore di Hollywood, perché senza sovranità monetaria non può mai esistere nessuna sovranità politica! ] [ il suo epilogo sarà la tragedia di una ormai inevitabile guerra mondiale nucleare, con almeno 5 miliadi di morti, proprio per colpa del suo sistema massonico usurocratico mondiale SpA truffa monetaria Banca Mondiale!




"Srebrenica fu sacrificata alla Realpolitik" ] non esiste una Realpolitik al di fuori della geopolitica congiunta tra: 1. satanisti massoni USA BILDENBERG NATO, e, 2. i nuovi diritti ONU sharia nazisti della LEGA ARABA: "allah akbar morte a tutti gli infedeli!" Genocidio della TEOLOGIA DELLA SOSTITUZIONE [ Infatti, non sa nessuno che dopo la guerra del Cosovo, su copertura, silenzio, occultamento della NATO CIA network Satellite TV, e dei loro internazionale islamica, galassia jihadista, hanno fatto il genocidio di tutti i serbi nel Cosovo, infatti, hanno distrutto 3000 tra, Chiese, Monasteri e Cimiteri.. furono trucidati soldati della NATO, civili serbi, tutto dopo la guerra, ma, questa è la verità: "NESSUNO NE SA NIENTE!" I tribunali internazionali sono una truffa ideologica, soltanto uno strumento repressivo a servizio degli USA e dei loro interessi geopolitici




Benjamin Netanyahu ] è finta la democrazia tra gli ebrei, Rothschild ucciderà Israele ancora una volta [ è il denaro il vero valore di un Ebreo, quindi, Spa Rothschild hanno il controllo della comunità ebraica mondiale! ] in questo modo, lui preparò Hitler, allo stesso modo ha preparato la LEGA ARABA.. il responsabile di ogni Shoah è sempre rothschild 666 Baal Peor talmud, e se gli ebrei non verranno da me: Israele andrà perduto, ancora una volta! E poi, come al solito la colpa è sempre dei cristiani europei e del Vaticano, quando noi sappiamo che è l'anticristo, SPA Banche Centrali monopolio universale NWO della Massoneria a governare il mondo! Loro gli Illuminati Padroni del mondo, hanno sempre reso impossibile, la espansione territoriale di Israele, pur avendone il diritto con le guerre che ha vinto, poteva prendersi mezzo Medio Oriente! Ad Israele sono stato fatte combattere delle guerre in cui ha rischiato la estinzione, in cambio di niente! è CHIARO: "PER I FARISEI ANGLO-AMERICANI ISRAELE è UN GIOCATTOLO CHE QUANDO NON SERVE PIù DEVE ESSERE DISTRUTTO.



Caro Signor Scarola, comprendo e condivido il Suo anelo per salvare il mondo, ma non invierò la Sua email ai miei contatti. Nel giorno del giudizio avrò l'assoluzione per insufficienza di prove a mio carico (si sta illudendo!) e siccome discendo da una famiglia di banchieri ebrei, profitto personalmente del sistema del signoraggio. Che Allah la protegga! BC http://www.forum-mirabella.com/ ----- Messaggio originale -----Da: lorenzo scarola jhwhinri@gmail.com A: info@forum-mirabella.com;



==================

contro i nostri politici corrotti traditori ed assassini! ] è IL SISTEMA MONETARIO CHE HA BISOGNO TECNICAMENTE DELLA GUERRA MONDIALE. [ 10 ott 2014 Oggi ricorre la data di nascita del Prof. Giacinto Auriti nacque il 10 ottobre del 1923 a Guardiagrelein provincia di Chieti. Grande maestro di vita ci ha insegnato la verità sulla moneta. In occasione del 91° anno dalla sua nascita vi riproponiamo un'articolo dell'avv. A.Pimpini. CHI ERA GIACINTO AURITI. Tratto da http://www.simec.org/sim/giacinto-auriti.html


P.S.- PER CONDIVIDERE FARE COPIA E INCOLLA A TUTTO IL TESTO DI QUESTO POST
Altre info su www.simec.org www.giacintoauriti.eu

http://www.youtube.com/user/ScuolaAuritianaSimec



io sono progetto politico Regno Israele, vs sistemica guerra mondiale del regime massonico usucratico, Erdogan sharia nazismo ONU OIC, compra milione di dollari di petrolio al giorno, dal califfato ISIS, fa passare i terroristi, ma impedisce a cristiani di mettere in salvo la loro vita, perché Obama è la bestia di satana! anticristo Rothschild che aspira legalmente al trono di Gerusalemme? lui si deve confrontare con me!


============================== non possiamo negare che è con metodi brutali, che la LEGA ARABA shariah ha fatto il genocidio dei popoli precedenti! .. e i suoi complici: ONU SPA FMI BCE FED, NATO, UE, USA, Bildenberg, Banca Mondiale, Talmud, OCI e tutti i suoi componenti, stanno per pagare i loro crimini certamente!
LA SHARIA SE LI MANGIA, MATTATOIO PER CANNIBALI ISLAMICI [ VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI, scene destabilizzanti, lo spettatore si assume ogni responsabilità per questa visione, si! ci sono cadaveri che divengono, in una macelleria organizzata, il cibo il nutrimento dello ISIS shariah ] http://intermatrix.blogspot.it/2014/08/scoperti-veri-mattatoi-islamici-per.html

fratellanza universale insieme alle 12 tribù di Israele, amore giustizia verità, uguali diritti ed uguali doveri per tutti ] OVVIAMENTE io credo nel multiculturalismo e nella integrazione, ma, è la LEGA ARABA shariah, SENZA RECIPROCITà, che non ci crede, che ci trascinerà nella guerra mondiale, e che ci ucciderà TUTTI, perché, ONU ha tradito tutti i suoi diritti umani universali
========================
circa il DONBASS, NON HA PIù NESSUN SIGNIFICATO PER STATO DI POLIZIA: NATO CIA BILDENBERG REGIME MASSONICO, CHE IL POPOLO SI SIA ESPRESSO IN MODO COSTITUZIONALE E PLEBISCITARIO! ... VANNO CAPITI: SENZA GUERRA? POI, ADDIO SOLDI FINANZIAMENTI USA UE!


sono progetto politico virtuale delle 12 Tribù di Israele, l'unica alternativa possibile alla sistemica guerra mondiale del regime massonico usucratico Spa Fmi NWO Bildenberg, Erdogan califfato sauditi sharia il nazismo ONU OIC, che compra 1 milione di dollari di petrolio al giorno, dal califfato ISIS, e fa passare tutti i terroristi che vogliono passare, ma che impedisce ai cristiani di mettere in salvo la loro vita, perché Obama è la bestia di satana

gender #pedofilia #poligamia #shariah, #bestialismo #Bush 322 #Angela Dorothea Kasner Merkel, #Bildenberg: "voi in quale bidone di acido solforico, voi avete sciolto la mia amica tedesca MarlaMarlen?"













PAKISTAN Punjab: musulmani armati violentano una cristiana. Gli stupri “pratica comune”






24/09/2011 PAKISTAN 
Punjab: musulmani armati violentano una cristiana. Gli stupri “pratica comune”
Jibran Khan
Una donna di 32 anni e madre di cinque figli è stata rapita e violentata a turno da tre uomini. Minacce al marito per costringerlo a ritirare la denuncia. Funzionari di polizia coprono il crimine, stilando un rapporto pieno di lacune. Sacerdote a Lahore: le violenze contro donne cristiane fenomeno diffuso e scandaloso.
27/07/2011 MYANMAR – CINA 
Denaro ed energia alimentano il conflitto fra esercito birmano e minoranze etniche 
Yaung Ni Oo
Attivisti e ambientalisti puntano il dito contro dighe, infrastrutture e sfruttamento delle materie prime: arricchiscono la leadership politica e mettono in ginocchio il popolo. Nello Stato Karen migliaia di famiglie senza casa per un’autostrada. La diga di Myitsone (Kachin) causa di danni gravissimi; l’azienda cinese che cura il progetto ne vuole costruire altre sette.
19/07/2011 MYANMAR – INDIA
L’India fornisce armi all’esercito birmano: è “complice” delle violenze
Nirmala Carvalho
Continui abusi e oppressioni della giunta militare contro le minoranze etniche Kachin, Shan e Karen. Sajan K George, indiano e presidente del Global Council of Indian Christians (Gcic): “Aiutando il regime l’India viola tutti i propri principi democratici”.
04/07/2011 MYANMAR-INDIA
I militari birmani torturano e uccidono la popolazione Kachin
Nirmala Carvalho
Migliaia di profughi ammassati lungo il confine cinese per sfuggire alle violenze, ma Pechino non li accetta. Nessuna agenzia internazionale di aiuti riesce a raggiungerli, vivono con due ciotole di riso al giorno. La giunta militare responsabile di violazioni ripetute dei diritti umani.
01/07/2011 MYANMAR 
Soldati birmani in borghese assaltano e derubano la popolazione kachin 
A Myitson, nei pressi della diga in costruzione sull’Irrawaddy, compiono razzie e confiscano denaro e oggetti. Si aggrava la crisi umanitaria, conseguenza della guerra civile: almeno 20mila i profughi. La lotta dei ribelli sostenuta dai rifugiati kachin in India.
23/06/2011 RUSSIA
Patriarcato di Mosca avvia programma di informazione per proteggere i cristiani nel mondo
Nina Achmatova
Il World Russian People's Council pubblicherà regolarmente informazioni su violenze e soprusi ai danni della comunità. Chiesa ortodossa: preoccupante la cristianofobia in Medio Oriente.
20/06/2011 MYANMAR
Come compleanno, Aung San Suu Kyi chiede “pace”. Kachin stuprate e uccise dai militari
Ieri la leader dell’opposizione ha festeggiato 66 anni. In un discorso nella sede della Nld, la donna ha invitato tutte le parti a “cooperare” per il bene del Paese e lo sviluppo. Ma nel nord, al confine con la Cina, continuano le violenze dell’esercito. Donne della minoranza etnica violentate e uccise.
10/06/2011 SRI LANKA
Fabbrica giordana, stupri quotidiani su lavoratrici dello Sri Lanka
Melani Manel Perera
Violentate, molestate e torturate: lo denuncia un rapporto dell’Institute for Global Labour and Human Rights. Chi respingeva le avances sessuali era licenziata e rimandata nel proprio Paese. Anche il principale accusato è srilankese.
28/05/2011 INDIA
L’India “Paese violento” e “senza pace”. È urgente ripartire con l’educazione
Santosh Digal
Secondo un rapporto di un istituto australiano, l’India è il 135mo Stato “meno pacifico” al mondo, su 153. Per p. Felix Raj la Chiesa deve rendersi parte attiva per stabilire una convivenza pacifica e armoniosa tra persone di diverse etnie e religioni.
11/01/2011 SRI LANKA
Diocesi di Mannar: proposte per una riconciliazione autentica e durevole tra tamil e singalesi
Melani Manel Perera
Il vescovo Rayappu Joseph insieme con altri due sacerdoti della diocesi hanno presentato un rapporto all’Llrc (Lessons Learnt and Reconciliation Commission). È necessario fare piena chiarezza sul periodo 2002-2009, per trovare una soluzione effettiva ed efficace al conflitto etnico.



» 18/06/2012 14:24
TUNISIA - ISLAM
Rivoluzione araba: contro il rischio del fallimento, modernizzare l'islam
di Bernardo Cervellera
Alla prima sessione dell'incontro di Oasis a Tunisi, è di scena la transizione del Paese, da poco libero dalla dittatura. Vi sono tendenze salafiti che vogliono imporre la sharia, ma vi sono anche contributi di partiti di sinistra e atei che - avendo partecipato alla rivoluzione - vogliono garanzie di libertà per tutti. È urgente che l'islam accolga la libertà di religione e di coscienza, per la salvaguardia anche di chi non crede. L'intervento del card. Scola. La rivoluzione tunisina non è debitrice all'occidente.


Tunisi (AsiaNews) - La rivoluzione dei gelsomini, che ha avuto in Tunisia la sua prima scintilla, rischia di "fallire". Il passo risolutivo potrebbe essere la "modernizzazione dell'islam" e "l'islamizzazione della rivoluzione": in altre parole, il futuro delle rivoluzioni arabe dipende dallo spazio che si vuole dare alla dimensione islamica, e se questa lascerà spazio alle altre minoranze religiose e perfino a chi è ateo.
Questi toni drammatici hanno caratterizzato stamane la prima sessione dell'incontro del comitato scientifico di Oasis, che quest'anno si tiene proprio a Tunisi, sul tema: "La religione in una società in transizione. La Tunisia interpella l'Occidente".
La parola "transizione" è la più adeguata per definire quanto sta succedendo in questo Paese dove, dopo la caduta del dittatore Ben Ali e le elezioni, che hanno visto la vittoria dei musulmani integristi di Ennahda e dei salafiti, si cerca ogni giorno di trovare una via comune alla libertà.
È stato il prof. Yadh Ben Achour a lanciare il grido d'allarme: "Se la Tunisia non affronta la sfida della modernità, c'è il rischio che la rivoluzione fallisca", facendo ricadere il Paese in una nuova dittatura, forse non più personale, ma ideologica e religiosa.
Ben Achour, presidente dell'Alta istanza per la realizzazione degli obbiettivi della rivoluzione, ha spiegato che nella coalizione di governo si combattono due tendenze: quella islamica radicale, che vorrebbe l'introduzione della sharia, e quella più aperta e più moderna. Nei giorni scorsi lo Stato è intervenuto a fermare la predicazione di alcuni imam radicali che volevano introdurre nei tribunali le pene islamiche (taglio della gamba, del piede, ecc...) per i delitti comuni. Allo stesso tempo, il governo non è intervenuto con forza a difendere una mostra di pitture ad opera di artisti autodefinitisi "atei", lasciando che gruppi di salafiti la attaccassero e ne bruciassero alcune, giudicate "blasfeme".
A fare da correttivo alle tendenze radicali, vi è in Tunisia una società civile molto cosciente e soprattutto i gruppi dell'opposizione di sinistra e i sindacati che, insieme con il partito Ennahda hanno fatto la rivoluzione e la resistenza verso il dittatore Ben Ali. Ben Achour ha ricordato uno sciopero della fame nel 2005, lanciato insieme, che ha portato Ennahda e la sinistra a stilare alcune dichiarazioni comuni sullo Stato; sui diritti delle donne; sulla cittadinanza. Questo ha permesso a Ennahda di virare  "verso la democrazia" e ai partiti di sinistra di accogliere le istanze dell'islam.
Questa ricchezza della società civile spiega come mai nella nuova costituzione si vuole affermare che l'islam è la religione di Stato", ma non si vuole accettare (lo ha escluso lo stesso Rachid Gannouchi, capo di Ennahda) che la sharia sia la "fonte del diritto", come invece avviene in quasi tutti i Paesi del Medio oriente.
Secondo la prof.ssa Malika Zeghal, tunisina, insegnante ad Harvard, si potrà trovare una sintesi che permetta la convivenza nel Paese. Tale ottimismo pesca nella storia del Paese, che già ai tempi di Habib Bourghiba, primo presidente della Tunisia, ci si è riferiti all'islam, ma si lasciato molto spazio alle libertà personali, garantiti da un codice di statuto personale che, ad esempio, garantiva uguali diritti a uomini e donne. La Zeghal attribuisce questa possibilità di sintesi a un "compromesso pragmatico" che nell'ora attuale diminuisce le tensioni. Ma essa sottolinea il bisogno di fondamenti più profondi.
Ben Achour ha messo in luce alcuni punti necessari e qualificanti: che l'islam difenda la libertà di religione e soprattutto la libertà di coscienza, ossia la possibilità che un cittadino possa anche non scegliere alcuna religione (ateismo) e cambiare religione. Senza di questo vi è il rischio di scivolare verso uno Stato teocratico, che decurta le libertà della persona e distrugge ed emargina anche la cultura tunisina stessa, che è ricca di poeti e filosofi, spesso critici di un islam ridotto a codice di leggi.
Gli interventi della mattina sono stati preceduti dal saluto e dall'intervento (in video) del card. Angelo Scola, presidente della Fondazione Oasis, impossibilitato a venire a Tunisi. L'arcivescovo di Milano ha sottolineato che anche l'occidente si trova a misurarsi con i fallimenti della secolarizzazione e di fronte a una rinascita del sacro e della religione, tanto da rendere necessaria una ripresa della libertà di religione, concepita come il fondamento di tutte le libertà. Per il card. Scola, lo spazio alle religioni, come fondamento della dignità dell'individuo, è un ambito di collaborazione per cristiani e musulmani.
La società moderna segnata da questa apertura all'uomo e alla religione, non coincide con l'occidente attuale. Anzi proprio questo occidente, è stato criticato da Ben Achour e da Zeghal perché ha frenato la "rivoluzione dei gelsomini", appoggiando sempre il dittatore di turno, pur beandosi di discorsi sulla "democrazia occidentale". La rivoluzione in Tunisia - ha affermato Ben Achour - non è stata influenzata dall'occidente, ma è un prodotto "locale": essa mostra che gli uomini sono stati creati per la libertà e di fronte alle dittature che umiliano l'uomo e lo corrompono, sanno sacrificarsi per questi valori. Dietro la rivoluzione tunisina - ha aggiunto Zeghal - "non c'è il complotto americano, ma solo l'impegno dei tunisini. Per questo il compromesso su tutte le tendenze presenti nella rivoluzione avrà successo perché lo vogliono i tunisini".

invia ad un amico visualizza per la stampa    

Vedi anche
08/07/2011 VATICANO - M. ORIENTE
Sinodo del Medio oriente vicino alla primavera araba
di Samir Khalil Samir
16/06/2012 TUNISIA - ISLAM
Oasis in Tunisia: la rivoluzione incompiuta e il suo futuro
di Bernardo Cervellera
20/06/2011 ISLAM
Umanesimo cristiano in aiuto all’imprevista “primavera araba”
di Bernardo Cervellera
13/06/2011 EGITTO - ISLAM
Il futuro della “primavera araba”, frenato da povertà e fondamentalismo
di Samir Khalil Samir
27/12/2011 MEDIO ORIENTE
Cristiani e musulmani a un anno dalla primavera araba
di Samir Khalil Samir





  • IMF666KillTubeStopME 
    IMF666KillTubeStopME ha pubblicato un commento 
    1 secondo fa
    » 12/06/2011. [ INDIA. Orissa: a global report on the 2008 anti-Christian pogroms is released ] In the 197-page document, the National People's Tribunal of the National Solidarity Movement, a coalition of social activist groups, draws a global picture of Hindu fundamentalist violence against Christians in Kandhamal, including the context, the human, socio-economic and cultural impact of the attacks, the authorities' responses and possible solutions to bring justice and dignity to survivors. Bhubaneswar (AsiaNews) -- The National People's Tribunal (NPT) issued a 197-page report on the 2008 anti-Christian violence in Kandhamal by Hindu fundamentalists that left hundreds dead. Organised by the National Solidarity Forum, a national coalition of social activists, the jury heard direct testimonies from 45 victims, survivors and their representatives, and draws a global picture of what happened before, during and after the pogroms.
  • IMF666KillTubeStopME 
    IMF666KillTubeStopME ha pubblicato un commento 
    7 secondi fa
    [ INDIA. Orissa: a global report on the 2008 anti-Christian pogroms is released ]The report is divided into four parts. The first provides the background and context to the violence in Kandhamal in 2008. The second focuses on the human, cultural and socio-economic impact of the violence. The third analyses the responses of the authorities to the violence. The fourth and concluding part of the report lays down the final observations and recommendations to bring justice to survivors. Its overall goal is to help victims achieve justice and give peace and dignity to survivors.
  • IMF666KillTubeStopME 
    IMF666KillTubeStopME ha pubblicato un commento 
    26 secondi fa
    [ INDIA. Orissa: a global report on the 2008 anti-Christian pogroms is released ]As a start, the study notes that the violence against Adivasi and Dalit Christian communities in Orissa violated basic rights, like the right to life, liberty and equality guaranteed by the Indian constitution and asserted in the International Covenant on Civil and Political Rights (ICCPR), the International Covenant on Economic, Social and Cultural Rights (ICESCR) and the International Convention on the Elimination of All Forms of Racial Discrimination (ICERD). The brutality of the violence falls within the definition of 'torture' and 'crimes against humanity' under international law. Hindu fundamentalists used religious conversions as a pretext for political mobilisation and incited horrific forms of violence and discrimination.
  • IMF666KillTubeStopME 
    IMF666KillTubeStopME ha pubblicato un commento 
    34 secondi fa
    [ INDIA. Orissa: a global report on the 2008 anti-Christian pogroms is released ] Women and children were the most affected. Women were victims of sexual violence and the law of silence that prevailed afterward at different levels. Women and girls still face extreme vulnerability, fed by constant threats of rape that their attackers use to instil fear in their menfolk. Children have been most affected by the impoverishment many families experienced as a result of the violence, and this has compromised their physical and intellectual development. Many of the children who suffer from acute trauma after witnessing violence against their parents have not received any psychological assistance. Because of their families' financial difficulties or fear of discrimination from school authorities, many children have dropped out of school.
  • IMF666KillTubeStopME 
    IMF666KillTubeStopME ha pubblicato un commento 
    44 secondi fa
    [ INDIA. Orissa: a global report on the 2008 anti-Christian pogroms is released ] From a cultural and socio-economic point of view, the violence in Orissa created about 50,000 refugees, 10,000 of whom are still displaced. This and the destruction of many churches and prayer halls, and the failure to reconstruct them have deprived the survivors of their right to religious practice and reduced them to a state of secondary citizenship. The criminal justice system was rendered ineffective by the authorities' ambiguities and omissions, including police, judges and the state itself, as well as their collusion with extremist groups. The State of Orissa abdicated its constitutional duties to protect people's life and human rights, especially of its most vulnerable members.
  • IMF666KillTubeStopME 
    IMF666KillTubeStopME ha pubblicato un commento 
    1 minuto fa
    [ INDIA. Orissa: a global report on the 2008 anti-Christian pogroms is released ] It did so by keeping away NGOs during the rescue and rehabilitation phase and by creating relief camps that denied inmates the right to a life of dignity as established by the Indian constitution and recognised by the UN Guiding Principles on Internal Displacement, 1998. The report ends with a list of suggestions to revitalise the justice system for Christians in Kandhamal. In the area of socio-economic and cultural rights, it recommends the application of the National Rural Employment Guarantee Act (NREGA) and other livelihood schemes offered by the state and central governments to the affected community, without any discrimination based on caste, religion or gender.
  • IMF666KillTubeStopME 
    IMF666KillTubeStopME ha pubblicato un commento 
    1 minuto fa
    [ INDIA. Orissa: a global report on the 2008 anti-Christian pogroms is released ] Equally, it calls for the implementation of widow pension schemes, the provision on compassionate grounds of government jobs to individuals from families of dead victims, the reinsertion of survivors employed in government service prior to the violence and their transfer to areas they perceive to be safe and secure, and the offer of soft loans to start small businesses. Relief camps should also meet minimum international standards of health, hygiene and privacy. Similarly, they should provide medical and psychological support to and meet the educational needs of children.
  • IMF666KillTubeStopME 
    IMF666KillTubeStopME ha pubblicato un commento 
    1 minuto fa
    [ INDIA. Orissa: a global report on the 2008 anti-Christian pogroms is released ]In legal terms, the report calls for compensation to displaced people and victims' families. It calls for a Special Investigation Team (Sit) to re-examine already registered First Information Reports (FIRs) for accuracy, examine registrations of new FIRs, and recommends fresh trials outside of Kandhamal. Furthermore, it calls for protection for victims and witnesses before, during and after the trial process according to the guidelines provided in the judgments of the Delhi and Punjab and Haryana High Courts. (NC)



  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    2 ore fa
    @Governments---> If you think you can not have the strategy to send the killers against Bush and Rothschild, etc. .. Then, you must not think of a solution through violence, or all the lies: that, you tell to yourself, between you (all Governments)and that you also: pretend to believe! but, is culturally: with me you need to solve the problem of peaceful coexistence among peoples: and even: in mode faster! why, The countdown to erase: Iran and Israel and your life? has already begun! se pensate che non potete avere la strategia per mandare i killer contro Bush e Rothscild, ecc.. allora, non dovete pensare ad una soluzione attraverso la violenza, o tutte le bugie che vi dite tra di voi e che fate anche finta di credere! voi dovete risolvere culturalmente con me il problema della convivenza pacifica tra i popoli e anche velocemente! il conto alla rovescia per cancellare Iran e Israele? è già iniziato!
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    2 ore fa
    Governments @ -> if you do not agree (regardless of any consideration) that: God is love and that: he, personally: has made ​​every man in his image and likeness: and: just him personally: he wrote the 10 Commandments: that: he himself: he gave to Moses (and that these realities: they not: must be: handled or interpreted)! and that: everything else is: 1. related: 2. insignificant 3. subjective? So, contrary: you all become: all the prey:of Rothschild and his: 666 IMF! because God not: has enabled: to None of you, to speak with Satan! (In fact, faced with a Muslim or a jew, that thinks that I am an idolater, and not a polytheist? my only possibility: is to kill or be killed)
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    2 ore fa
    @Governments---> --> now, if you think: that: the war could be a possibility: since you have many weapons? but, however, unfortunately, you do not have the military technology of the aliens and even: aircrafts: equipped with artificial intelligence that can shoot from outer space? So, all you have: is nada: nulla: nothing.. you have no longer: more a life! Rothschild 666 IMF: he has already done, of you all: the dust of his shoes! ---> ora, se voi pensate: che: la guerra potrebbe essere una possibilità: poiché avete molte armi? ma, tuttavia, purtroppo, voi non avete la tecnologia militare degli alieni: e neanche: veivoli: dotati d'intelligenza artificiale con cui è possibile sparare dallo spazio cosmico? allora, voi tutti non avete più una vita!
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    4 ore fa
    @Governments @ -> now, if the man turned into ghost/larva: the educational program fails? they must be: deleted exterminated, because the infection ((Communism, Nazism, Islam, Zionism, scientism, naturalism, Satanism, etc. .. then, it is always the same demon of religion: that: plays himself: in a valid reason, for all to fool men)) can not spread: in: the social body. Who knows these dynamics: and exploits for his interest is Rothschild IMF: its goal is the destruction of Israel: for the establishment of Satanism: as a social system (obviously, lol. Also, to the basis of this system, there are valid reasoning)!
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    4 ore fa
    @Governments @ -> the man (individuality made​​: in the Image of God) is weaker: of a collective body:as the larvae (religions, ideologies: ie, an replica: of symbiotic social collective), so, you have changed: the man: in larvae: with the exception of Christians: why, the Jewish bankers, and their Freemasonry: having eliminated: killed: all Catholic Monarchs: have inhibited: in Christianity the possibilities: they can be transformed: they, too: in larvae: that is a collective body symbiotic! --> l'uomo(individualità fatta: a Immagine di Dio) è più debole: di un corpo collettivo: di larve(religioni: ideologie: copi sociali collettivi simbiotici), così, voi avete trasformato: gli uomini in larve: ad eccezione dei cristiani: ai quali: gli ebrei banchieri; e la loro massoneria: avendo eliminato: i Re Cattolici: hanno inibito: in loro la possibilità: di potersi trasformare: anche loro: in larve: cioè in un corpo collettivo simbiotico!!
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    5 ore fa
    @ Abraham, Isaac, Jacob --- Israel -> why: my ultrasound said: to me, at least from one year: that: my supporters: are the most numerous, but, nevertheless, because they never take control : in line: with their decisions? perhaps, because: the minority of Satanists: are the racist: of the Talmud: the parasites of the IMF: ie, of who: or those who have real power! so, they have decided that we all have to die because they have created the world not founded: on the personal experience of God who is love, but, they founded the world on their lies, ignorance, superstition, ideology , which is always a culture of opposition and murder!
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    6 ore fa
    Synnek1 has published a comment 15 hours ago Hey, buddy! They are talking behind ur back, my friend! lol>;-) - Answer-> I AM AWARE OF WHAT HAPPENS, THANKS at ULTRASOUND THAT GOD: give FOR ME, TO FEEL! but do not know the details of the topics in dispute! all things that, you do not have permission, to speak with me. IO SONO CONSAPEVOLE DI QUELLO CHE AVVIENE, GRAZIE AGLI ULTRASUONI: CHE, DIO MI DA, per poter PERCEPIRE! ma, non conosco i dettagli degli argomenti: oggetto di contestazione!
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    6 ore fa
    @666 Cain --> if, origin of life: is not important, then, also the life is not important: But, is this: the motivation: of the super: international Satanists: as, Rothschild 666: and Bush: 322: to subdue: in their exploitation: and through: the slavery, of the banking seigniorage: of IMF: for lead, all: the whole human race: until: at its destruction! that's why, at the foundation of the Talmud, there is: the atheism: of the cult of Baal, ie your Satanism: the existence of God can never be demonstrated(because God denies the presence: of himself to those who are predestined to be destroyed), how it will never be demonstrated the existence of love, but, without God, and without love? Israel would never could exist
  • NoahTheNephilim 
    NoahTheNephilim ha pubblicato un commento 
    17 ore fa
    @666 Rabbis of IMF--> no! wrong! my priority? is not Christianity, but is the true Judaism: that is, what has never been polluted by the Talmud: ie: compliance with the requirements of God: YHWH, about: the grace and love: because: these instances God: give joy and gratification freedom in their relationship with God, it is written: "love casts out fear" no! sbagliato! la mia priorità? non è il cristianesimo: ma, è il vero ebraismo: cioè, quello che, non è mai stato inquinato dal Talmud: cioè: il rispetto delle esigenge di Dio: JHWH, circa: la grazia: e sull'amore: perché: queste istanze di Dio: danno gioia libertà e gratificazione nel proprio rapporto con Dio, infatti è scritto: "l'amore scaccia il timore"
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    22 ore fa
    @ 666 & 322 -> you can not come: on this page to ridicule me! for do seem me: an awkward man, or a man with psychological problems: only: because: Freemasons Satanists: as: Bush: Obama, Rothschild, etc. .. (all those who have receive: 666: excommunication: from the Catholic Church: first that, Church had not been damaged) USA have said to you: "hei, Satanists: go to do spammers, take control of the internet, and do everything, the possible to destroy the potential democratic: of Internet: that: people: and Peoples: can not escape: our washing of the brain: all done: by the Jewish lobby: that: as a pest bring all nations to despair! but, I have sworn before the Throne of God! with my my eyes, I will see, your doom: ie, all criminal international too!


YouTube

YouTube

520701iscritti
67630164visualizzazioni video
 
  • stopyouporntubesatan 
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento 
    1 minuto fa
    » 06/18/2012 [[These are my Muslim brothers]] PAKISTAN: Lahore; hundreds of Christians and Muslims rally for Asma Jahangir. by Shafique Khokhar. The well-known human rights activist receives death threats. "I devoted my life to marginalised and oppressed people," Asma Jahangir said, "I will not be deterred." Politicians, religious leaders and members of civil society come out in a show of solidarity. NCJP leaders call on the authorities to guarantee her safety. "[W]e are all with her," Peter Jacob said.
  • stopyouporntubesatan 
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento 
    2 minuti fa
    [[These are my Muslim brothers]] PAKISTAN: Lahore (AsiaNews) - Church leaders and representatives of Pakistan's Christian community joined the Joint Action Committee for Human Rights in Lahore in a show of solidarity with Asma Jahangir, the well-known human rights activist who has fought for the weak and marginalised in society. In recent days, she received death threats from extremist groups. Personal attacks against someone with her high and positive profile have generated panic among civil society actors, lawyers and human rights defenders. However, "I devoted my life to marginalised and oppressed people," Asma Jahangir said. "If these threats are intended to make me stay at home, rest assured I will not be deterred."
  • stopyouporntubesatan 
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento 
    2 minuti fa
    [[These are my Muslim brothers]] PAKISTAN: Before the rally, a conference was held on Friday at the Aiwan-i-Iqbal in Lahore. It drew more than 700 Muslims and Christians, lay people and religious, prominent political leaders and representatives of about 30 civil society organisations and movements including the National Commission for Justice and Peace (NCJP) of the Catholic Church as well as the Women Action Forum and the All Pakistan Minorities Alliance. Fr Emmanuel Yousaf Mani and NCJP Executive Director Peter Jacob condemned the threats, asking the authorities to find out who is behind them and to ensure Jahangir's safety.
  • stopyouporntubesatan 
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento 
    2 minuti fa
    [[These are my Muslim brothers]] PAKISTAN: Fr Mani gave assurances that the Catholic community would support and pray for her and encourage her "noble cause". The clergyman mentioned her fight for the abolition of the blasphemy law and her action on behalf of the victims of the 'black law'. Echoing his sentiments, Peter Jacob praised the human rights activist for her "four decades of struggle" in favour of "the rights of all citizens," especially "the marginalised and dispossessed". "I assure Asma," he added, "that we are all with her and that we will never step back at the time of sacrifices. We are ready to lay down our lives for her."
  • stopyouporntubesatan 
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento 
    2 minuti fa
    [[These are my Muslim brothers]] PAKISTAN: Alyas Rahmat, a young Christian who is also the director of Chanan Development Association, told AsiaNews, "All of us human rights activists are under threat and we face dozens of challenges." Asma's case came to the fore because of her "international reputation" as a "courageous woman" devoted to the cause. She is "a model and a source of inspiration" for others. Balochistan Senator Asif Jonaijo recounted Jahangir's campaign on behalf of missing people in the province and her work in favour of peace and interreligious harmony.
  • stopyouporntubesatan 
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento 
    8 minuti fa
    [06/18/2012 .CHINA: welcome freedom of religion] Bo Xilai caused serious harm, new Chongqing leader says. Bo's successor Zheng Deijiang attacks him because he "gravely damaged the party and nation's image" in this scandal. Now we must "uphold the principle that all are equal before the law" and go back to harmonious development.Chongqing (AsiaNews) - Bo Xilai and his time in office "have gravely damaged the party and nation's image," said Zhang Dejiang, Bo's successor as Chongqing party chief. Chongqing must now own up to what happened, which harmed to the leadership. Still, for Zheng, too much attention has been given to the case.
  • stopyouporntubesatan 
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento 
    8 minuti fa
    [06/18/2012 .CHINA: welcome freedom of religion] Bo Xilai, former Chongqing party chief and Politburo member, was thrown out of the Communist Party and is now under investigation. His wife has been accused of murdering British businessman Neil Heywood, who was found dead last November.The economic and legal scandals that followed their fall have been described as another Tiananmen for the party.
  • stopyouporntubesatan 
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento 
    9 minuti fa
    [06/18/2012 .CHINA: welcome freedom of religion] Speaking at the city's Communist Party congress, Zhang boasted about Chongqing's development, but said it was being overshadowed by the clouds swirling around Bo. Many things must still be done before anyone can feel satisfied. Now we must "Resolutely uphold the principle that all are equal before the law, and never let any person or group put themselves above the law," he said.
  • HatersPalace 
    HatersPalace ha pubblicato un commento 
    19 minuti fa
    Your Channel is the worst of the world!
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    23 minuti fa
    where is Gandhi to Orissa: INDIA satanic Hindu: [Christians Martyrs again again again] 06/18/2012. Orissa: 50 Hindu nationalists attack Christians. Fear of new pogroms by Nirmala Carvalho. The pastor of a Pentecostal Church and 12 families of his community were seriously wounded, in the district of Balasore. The police seized explosives and dynamite in another district (Puri) of Orissa. According to the Global Council of Indian Christians (GCIC), Hindu nationalists are preparing a "diabolical plan" to repeat the 2008 violence of Kandhamal.
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    23 minuti fa
    where is Gandhi to Orissa: INDIA satanic Hindu: [Christians Martyrs again again again] Mumbai (AsiaNews) - A new "brutal attack" in Orissa, which responds to a "diabolical plan": this is how Sajan George, president of the Global Council of Indian Christians (GCIC), defines the violent assault committed by more than 50 Hindu ultranationalists against Evangelist Baidhare, the pastor of the Pentecostal Fellowship Prayer group, and 12 families of his community. The violence took place in the district of Balasore. According to the GCIC president, the attack "is meant to terrify the Christian minority. They want to repeat what happened in 2008, with the anti-Christian pogroms in the Kandhamal district." Confirming this hypothesis was the discovery of some handmade explosives in another district of the state.
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    24 minuti fa
    where is Gandhi to Orissa: INDIA satanic Hindu: [Christians Martyrs again again again] On June 15, a group of Hindu nationalists attacked and seriously injured the Rev. Baidhar, 50, while he was returning home in the village of Mitrapur after a prayer service. The attackers left the minister on the ground, bleeding. Shortly after, some believers found him and took him to a local hospital to receive the necessary treatment. When the Hindus found out that Rev. Baidhar had been rescued, about 50 of them attacked 12 Christian families, injuring 20 people, young and old, and attempted to rape a few girls. Not content with that, the attackers looted their homes. Following the attack, many members of these families vanished into thin air, and there has been no news of them since. The suspicion is that they are hiding in the jungle, as happened in 2008 in Kandhamal.
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    24 minuti fa
    where is Gandhi to Orissa: INDIA satanic Hindu: [Christians Martyrs again again again] Sajan George says that the GCIC in Bhubaneshwar only discovered what had happened on June 16, and immediately denounced the events to the police of Nilgiri. A few days before, in the district of Puri (Orissa), the local police at Brahmagiri seized more than 50 homemade bombs and 12 charges of dynamite, hidden in a hut in the village of Gambhari. According to police, the explosives found would have been used to organize a new anti-Christian pogrom to take place a short time afterwards, similar to the attacks in Kandhamal in 2008.
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    24 minuti fa
    where is Gandhi to Orissa: INDIA satanic Hindu: [Christians Martyrs again again again] Between December 2007 and August 2008, Hindu ultranationalists killed 93 people, burned and looted more than 6,500 homes, and destroyed over 350 churches and 45 schools. Because of the pogroms, in 2008 more than 50 thousand people, mostly Christians, were displaced. Today, there are still 10,000 refugees. The Church in Orissa has always initiated assistance and reconstruction programs, aimed at both Christians and Hindus.
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    33 minuti fa
    [superiority of the Christian educational system] 06/18/2012. SRI LANKA. Monk beats Catholic boy because he could not name the Buddha's parents. by Melani Manel Perera The incident occurred in the Mahanama College Getambe in Kandy (Central Province). Amila, 13, bled in the left ear but without permanent damages. Despite a report being filed, police did not arrest anyone. Education Department rules say that students have a right to be taught their religion, and that schools have an obligation to provide religious courses for students of different faiths. Kandy (AsiaNews) - A 13-year-old Catholic student, Amila Tharanga, was assaulted by his teacher because he could not name the Buddha's parents. The incident occurred on 11 June at the Mahanama College Getambe in Kandy (Central Province), but it took sometime before the boy told his parents.
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    33 minuti fa
    [superiority of the Christian educational system] Although the attack was reported to police, no arrest warrant was issued. Amila was wounded to an ear during the attack, but the injury is not permanent. "When the Buddhist monk came into the classroom to teach the Buddhism course, Amila went to seat in the back," Fr Nandana Manatunga, director of the Human Rights Office in Kandy, told AsiaNews. "However, the teacher forced the boy to sit in the front row and began asking him questions. The latter told him that he was Catholic. At that point, the monk said, 'Even if you are Catholic, you should know Buddhism,' and then proceeded to beat him, causing his left ear to bleed." Despite the boy's condition, no one in the school tried to treat his wounds. The monk and another teacher warned him not to mention the incident.
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    33 minuti fa
    [superiority of the Christian educational system] When his brother Gashan, who attends the same school, found out, he went immediately to Amila's classroom, but was himself threatened by the monk. "When he arrived home, the 13-year-old was scared and went to bed because of the pain in his ear, without saying a word," the clergyman said. "When he started to throw up, his father P.G. Tilakaratne began asking him about what had happened, until Amila told him everything." The next morning, the parents brought the boy to the Kandy General Hospital, where he was treated immediately.
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    34 minuti fa
    [superiority of the Christian educational system] On 13 June, his father went to a local police station to report the incident. The Mahanama College Getambe is a Buddhist school with many Christian students. Under the rules of the Education Department, students can study their own religion even if they do not practice the school's main religion. However, in this particular school, this right has not been enforced, and teachers are known to punish students, even physically.
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    39 minuti fa
    [superiority of Christian humanism] NEPAL. End of year exams: boom in suicides among Nepalese students. by Kalpit Parajuli. At least ten young people, mostly girls, have taken their lives over the past three days. Among the causes, the excessive pressure of the families that bind their own position in society to the success of their children. In 2012, the number of students who failed exams has risen by 10%. Catholic schools are the exception. Kathmandu (AsiaNews) - A boom in suicides among Nepalese students under pressure because of the end of year school exams. In the last three days, 10 young people have taken their lives as a result of not having passed the final exam. Pratikchya Sharma, 15, of Nepalgunj (Mid-Western Region) hanged herself in her room when she learned that she had failed.
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    40 minuti fa
    [superiority of Christian humanism] Like her, another young woman, Sarita Rana, from the district of Palpa, took her own life because she failed the final exam. In a high school of Shree Ram, a student killed himself by ingesting poison when he discovered he had failed the written exam of three subjects. The cases do not apply, however, to the Catholic schools, which are considered the best in the country, where most of the students are accompanied by their teachers during the entire examination period. Manprasad Wagle, a psychologist, identifies among the causes of the suicides the increase in poverty caused by the political and social crisis in the country. "State schools" - he adds - "also have some responsibility, the pressures on young people are excessive and there is nobody to help them face the examinations with serenity."
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    40 minuti fa
    [superiority of Christian humanism] The expert explains that in Hindu society the success or failure in education of children is a social discriminatory factor for the whole family. "When one fails an examination" - Wagle says - "he or she is regarded with contempt by friends and family and this makes the young people lose all hope, pushing them to commit suicide." This mainly affects women. Those who manage to get an education will have a better chance of marrying an educated and wealthy man. The School Leaving Certificate (SLC) is a certificate of diploma which allows the student to make the transition to university. For 2012, there were almost 500,000 candidates, of which about 47% failed the test. The number of failed exams has risen by 10% compared to 2011.
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    40 minuti fa
    [superiority of Christian humanism] Catholic schools are an exception in the education system of Nepal. Run by the Jesuits, they are considered the best in the country. This year, 100% of their students passed the examinations and there have been no cases of suicide. This is due to the method of teaching that emphasizes the education of the student and his human and spiritual growth rather than mere rote learning.
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    40 minuti fa
    [superiority of Christian humanism] To date, the Jesuits have three colleges and one university, and 33 schools including primary, secondary and high schools, administered together with the local Catholic communities. In addition to schools, the missionaries have opened several hospitals and clinics; among the more important ones there are the Child Care Centres of Pokhara and Jawalakhel, the Freedom Center, a reahabilitation institute for drug users, in Nakkhipot (Lalitpur, central Nepal) and the Human Development Research Centre in Sanepa (Lalitpur).





» 06/18/2012 16:30
IRELAND - MYANMAR 
Unity and Reconciliation: the European tour of Aung San Suu Kyi for peace in Myanmar 
Lightning-fast visit of "The Lady" to Dublin, where she will receive a prize and attend a concert of Bono and Bob Geldof. Saturday in Oslo, the acceptance speech for the Nobel Peace Prize, won in 1991 when she was under arrest. "Cautious optimism" for the democratic process and hope for an end to the internal conflicts. Over the next few days, Oxford, London and Paris.


Dublin (AsiaNews/Agencies) - A short Irish leg of the tour for Aung San Suu Kyi, the Burmese opposition leader, engaged in a two-week European tour, 24 years after leaving for Myanmar - from London, where she lived with her husband and two sons - and the beginning of her fight for democracy in the country. Leaving Norway, where on June 16 she gave the long-awaited acceptance speech for the Nobel Peace Prize won in 1991, when she was under house arrest in Yangon, "the Lady" is planning a visit "of only six hours" (the organizers specify) to Dublin, where she will be awarded the national prize for freedom and attend a special concert titled "Electric Burma", with the participation of the leader of U2, Bono, and of Bob Geldof, the Irish singer and activist. After concluding her visit to Ireland, Aung San Suu Kyi will travel to England - first to Oxford, then to London - to receive an honorary doctorate in the famous university where her husband taught for many years.  The last leg of the journey that started in Switzerland will be France, with an official visit to Paris before returning to Burma.
The Burmese opposition leader, who tomorrow will turn 67, lived and studied for many years in London, before returning to Burma to assist her dying mother, and thus witness the massacres of 1988 ordered by the military junta in power. Since then, "The Lady" has dedicated her life to the democratic struggle in Myanmar, spending more than 15 of the last 21 years under house arrest; she was also unable to assist her husband, who died of illness in 1999. In the last three years of his life, Michael Aris was able to maintain only brief telephone conversations with his wife, because the military leadership rejected his more than 30 requests for visas to enter the country. Moreover, from the beginning of their marriage, their union begun in 1972 was conditioned by a possible "return" to Burma, to continue the work of her father Aung San, the independence hero.
Among the most significant and exciting moments of the European tour of "The Lady" was the acceptance speech for the Nobel Peace Prize, won in 1991 and at that time accepted in her place by her husband and her sons Alexander and Kim Aris. In her speech at City Hall in Oslo, Norway, an emotional Aung San Suu Kyi (click here to watch the full speech) confirmed her intention to continue fighting for democracy in Myanmar and to facilitate "the process of national reconciliation" between the various souls and ethnic groups that compose it. In reference to the developments of recent months in Burma politics, with the transition from a military dictatorship to the semi-civilian government of President Thein Sein, Suu Kyi has spoken of "cautious optimism" by clarifying that her point is not "a lack of confidence in the future", but about not wanting to nourish an unreasonable and "blind trust" in the future.
Aung San Suu Kyi finally turned her thoughts to those who have been political prisoners for years in Burmese prisons, invoking their release and warning the audience of the risk that "these anonymous [defenders of democracy] might be forgotten." She added: "even a single prisoner of conscience, is always one prisoner too many," and everybody's effort is needed to secure their release. Finally the call to unity, as timely as ever following the violence of recent weeks between Burmese Buddhists and a Rohingya Muslim minority in the western state of Rakhine, along the border with Bangladesh.




e-mail this to a friend printable version    

See also
07/05/2011 MYANMAR 
Aung San Suu Kyi’s first trip outside Rangoon since her release, threats from the junta 
10/02/2009 MYANMAR
Appeal rejected, Aung San Suu Kyi remains under house arrest
01/25/2010 MYANMAR
Aung San Suu Kyi released at end of her sentence in November, Myanmar minister says
03/31/2012 MYANMAR
Burma votes. A parliamentary seat for Aung San Suu Kyi
01/25/2011 MYANMAR
Yangon: Aung San Suu Kyi challenges censorship, promotes opposition online 


» 18/06/2012 12:57
IRLANDA – MYANMAR 
Unità e riconciliazione: il tour europeo di Aung San Suu Kyi per la pace in Myanmar 
Visita lampo della “Signora” a Dublino, dove riceverà un premio e assisterà a un concerto di Bono e Bob Geldof. Sabato a Oslo il discorso di accettazione del Nobel per la pace, vinto nel 1991 quando era agli arresti. “Cauto ottimismo” per il processo democratico e l’auspicio per la fine dei conflitti interni. Nei prossimi giorni Oxford, Londra e Parigi. 


Dublino (AsiaNews/Agenzie) - Breve tappa irlandese per Aung San Suu Kyi, la leader dell'opposizione birmana, impegnata in un tour europeo di due settimane, a 24 anni di distanza dalla partenza per il Myanmar - da Londra, dove viveva con marito e due figli - e l'inizio della sua battaglia a favore della democrazia nel Paese. Lasciata la Norvegia, dove il 16 giugno ha tenuto l'atteso discorso di accettazione del Nobel per la pace vinto nel 1991, quando si trovava agli arresti domiciliari nella casa a Yangon, la "Signora" ha in programma una visita "di sole sei ore" (precisano gli organizzatori) a Dublino, dove sarà insignita del premio cittadino per la libertà e assisterà a uno speciale concerto intitolato "Electric Burma", con la partecipazione del leader degli U2 Bono e Bob Geldof, cantante e attivista irlandese. Conclusa la visita in Irlanda, Aung San Suu Kyi si trasferirà in Inghilterra - prima a Oxford, poi a Londra - per ricevere il dottorato Honoris Causa nella celebre università dove ha insegnato a lungo il marito. Ultima tappa del viaggio iniziato in Svizzera sarà la Francia, con una visita ufficiale a Parigi prima di rientrare in Birmania.
La leader dell'opposizione birmana, che domani compirà 67 anni, ha vissuto e studiato a lungo a Londra, prima di tornare in Birmania per assistere la madre morente e assistere così ai massacri del 1988 ordinati dalla giunta militare al potere. Da quel momento la "Signora" ha dedicato la propria vita alla lotta democratica in Myanmar, trascorrendo oltre 15 degli ultimi 21 anni agli arresti domiciliari; la donna non ha potuto nemmeno assistere il marito morto per malattia nel 1999. Negli ultimi tre anni di vita, Michael Aris era riuscito a intrattenere solo brevi conversazioni telefoniche con la moglie, perché i vertici dell'esercito respinsero le oltre 30 richieste di visto di ingresso nel Paese. Del resto, fin dall'inizio del loro matrimonio, la loro unione siglata nel 1972 è stata condizionata a un eventuale "ritorno" in Birmania, per continuare l'opera del padre Aung San, eroe dell'indipendenza.
Fra i momenti più significativi ed emozionanti del tour europeo della "Signora", il discorso di accettazione del Nobel per la pace, vinto nel 1991 e allora ritirato in sua vece dal marito e dai figli Alexander e Kim Aris. Nel suo intervento alla City Hall di Oslo, in Norvegia, una emozionata Aung San Suu Kyi (clicca qui per vedere il discorso integrale) ha confermato il proposito di continuare a lottare per la democrazia in Myanmar e di favorire "il processo di riconciliazione nazionale" fra le varie anime ed etnie che lo compongono. In riferimento agli sviluppi degli ultimi mesi nella politica birmana, con il passaggio da una dittatura militare al governo semi-civile del presidente Thein Sein, la Suu Kyi ha parlato di "cauto ottimismo" chiarendo che il punto non è "la mancanza di fiducia nel futuro", ma il proposito di non voler nutrire "una fiducia cieca" e irragionevole nell'avvenire.
Aung San Suu Kyi ha infine rivolto un pensiero ai prigionieri politici da anni nelle carceri birmane, invocandone il rilascio e avvertendo la platea del rischio che "questi anonimi [difensori della democrazia] finiscano per essere dimenticati". E ha aggiunto: "anche solo un prigioniero di coscienza, è sempre un prigioniero di troppo" ed è necessario lo sforzo di tutti per ottenerne la liberazione. Infine l'appello all'unità, quanto mai attuale dopo le violenze delle ultime settimane fra buddisti birmani e minoranza musulmana Rohingya nello Stato occidentale di Rakhine, lungo il confine col Bangladesh.

invia ad un amico visualizza per la stampa    

Vedi anche
02/10/2009 MYANMAR
Respinto l'appello, Aung San Suu Kyi resta ai domiciliari
15/11/2010 MYANMAR
Le speranze di Aung San Suu Kyi, i timori di un attentato
25/01/2010 MYANMAR
Ministro birmano: Aung San Suu Kyi libera a novembre, come da scadenza
02/04/2012 MYANMAR
Aung San Suu Kyi in Parlamento: “trionfo del popolo”, inizio di una “nuova era” 
31/03/2012 MYANMAR
Birmani al voto. Un seggio parlamentare ad Aung San Suu Kyi



06/18/2012 IRELAND - MYANMAR 
Unity and Reconciliation: the European tour of Aung San Suu Kyi for peace in Myanmar 
Lightning-fast visit of "The Lady" to Dublin, where she will receive a prize and attend a concert of Bono and Bob Geldof. Saturday in Oslo, the acceptance speech for the Nobel Peace Prize, won in 1991 when she was under arrest. "Cautious optimism" for the democratic process and hope for an end to the internal conflicts. Over the next few days, Oxford, London and Paris.
Dublin (AsiaNews/Agencies) - A short Irish leg of the tour for Aung San Suu Kyi, the Burmese opposition leader, engaged in a two-week European tour, 24 years after leaving for Myanmar - from London, where she lived...


06/18/2012 SRI LANKA
Monk beats Catholic boy because he could not name the Buddha's parents
by Melani Manel Perera
The incident occurred in the Mahanama College Getambe in Kandy (Central Province). Amila, 13, bled in the left ear but without permanent damages. Despite a report being filed, police did not arrest anyone. Education Department rules say that students have a right to be taught their religion, and that schools have an obligation to provide religious courses for students of different faiths.
06/18/2012 CHINA
Bo Xilai caused serious harm, new Chongqing leader says
Bo's successor Zheng Deijiang attacks him because he "gravely damaged the party and nation's image" in this scandal. Now we must "uphold the principle that all are equal before the law" and go back to harmonious development.

06/18/2012 NEPAL 
End of year exams: boom in suicides among Nepalese students 
by Kalpit Parajuli 
At least ten young people, mostly girls, have taken their lives over the past three days. Among the causes, the excessive pressure of the families that bind their own position in society to the success of their children. In 2012, the number of students who failed exams has risen by 10%. Catholic schools are the exception.
06/18/2012 NORTH KOREA
More than 200,000 condemned to die in North Korea's labour camps
by Joseph Yun Li-sun
According to the testimony of Jo Chung-Hee, a former party member who converted to Christianity, the country has six labour camps holding religious leaders (mostly Christians) and political dissidents. In 2008, prisoners numbered 900,000 but they were killed by famine.
06/18/2012 INDIA
Orissa: 50 Hindu nationalists attack Christians. Fear of new pogroms
by Nirmala Carvalho
The pastor of a Pentecostal Church and 12 families of his community were seriously wounded, in the district of Balasore. The police seized explosives and dynamite in another district (Puri) of Orissa. According to the Global Council of Indian Christians (GCIC), Hindu nationalists are preparing a "diabolical plan" to repeat the 2008 violence of Kandhamal.
06/18/2012 PAKISTAN
Lahore; hundreds of Christians and Muslims rally for Asma Jahangir
by Shafique Khokhar
The well-known human rights activist receives death threats. "I devoted my life to marginalised and oppressed people," Asma Jahangir said, "I will not be deterred." Politicians, religious leaders and members of civil society come out in a show of solidarity. NCJP leaders call on the authorities to guarantee her safety. "[W]e are all with her," Peter Jacob said.
06/18/2012 JAPAN - NEPAL
After15 years in prison, a Nepalese man is declared innocent in Tokyo
by Pino Cazzaniga
On June 7, the Court of Tokyo decided on a new trial for a man sentenced to life imprisonment for the murder of a 39-year old woman for purposes of robbery. He will now be expelled because his residency permit has expired. The newspapers are requesting that he receive compensation.
06/18/2012 ISRAEL - EGYPT
Sinai, firefight between Israeli forces and Egyptian Islamic terrorists; two dead 
It is suspected to be a demonstrative act to celebrate the likely victory of the Egyptian Muslim Brotherhood in the presidential elections. The shooting occurred along the fortified barrier along the border. The extremists penetrated through the Gaza Strip. Among the dead, a terrorist and a worker from the Israeli Defense Force.
06/17/2012 VATICAN
Pope: respect for the rights of those forced to flee their homeland
At the Sunday Angelus, Benedict XVI recalls World Refugee Day, sponsored by the United Nations. The parables of the seed that grows on its own and that of the mustard seed recall the mystery of creation and redemption, fruitful work of God in history. "Every Christian, then, knows we must do all we can, but that the final result depends on God, this knowledge will sustain our daily labors, especially in difficult situations."
06/16/2012 INDIA - IRELAND
Evangelizing Asia, priority of the Church
by Theodore Mascarenhas
Fr. Theodore Mascarenhas, responsible for Asia, Africa and Oceania at the Pontifical Council for Culture, closed the Dublin Theological Symposium (6-9 June) in an intervention about mission in Asia. Tomorrow the 50th International Eucharistic Congress will close inthe Irish capital.

Altri articoli
06/16/2012 TUNISIA - ISLAM
Oasis in Tunisia: the unfinished revolution and its future by Bernardo Cervellera
06/16/2012 TIBET - CHINA
Tibetan nomad self-immolates in front of police station
06/16/2012 RUSSIA
Government and Kremlin clash over energy sector by Nina Achmatova
06/16/2012 NEPAL
Nepal's Hindu monarchy and a new revolution against democracy by Kalpit Parajuli
06/16/2012 LAOS
Laotian paradox: living next to a hydroelectric power plant, without electricity or drinking water
06/15/2012 VATICAN
Man must be the heart of sustainable development
06/15/2012 ASIA
Asian bishops tell world leaders to stop arms trade by Santosh Digal
06/15/2012 MYANMAR - SWITZERLAND
As an apparent calm follows sectarian violence in Sittwe, Aung San Suu Kyi ponders the Rohingya issue
06/15/2012 INDIA
Sacred Heart inspires our mission among Dalits, Karnataka bishop says by Henry D’Souza*
06/15/2012 VATICAN - CHINA
Msgr. Savio Hon: episcopal ordinations with no papal mandate reveal Party’s lack of ideals and internal fighting by Bernardo Cervellera
06/15/2012 CHINA
Hunan authorities reopen Li Wangyang's case: it was not suicide
06/15/2012 IRAN - SYRIA
Al Qaeda's rise in the Mediterranean more dangerous than Iranian nuclear programme



03/03/2012 COREA DEL SUD – GIAPPONE 
Monito di Lee Myung-bak a Tokyo: risolvere il dramma delle donne conforto 
Theresa Kim Hwa-young
Per la prima volta il presidente sud-coreano ha sollevato il problema durante le celebrazioni per la Giornata del movimento per l’indipendenza. La festa si celebra ogni primo marzo, per ricordare la lotta contro il colonialismo. Solidarietà al parlamentare in sciopero della fame, per protesta contro il rimpatrio dei profughi nord-coreani deciso da Pechino.
02/02/2012 PAKISTAN
Lahore, attivista cristiana per i diritti delle donne ferita in un assalto 
Jibran Khan
Shunila Ruth, direttrice di Talitha Kumi Welfare Centre, è rimasta vittima di un agguato nei pressi della sua abitazione. Quattro uomini a volto coperto l'hanno minacciata di nuovi attacchi. La sua associazione tutela le donne emarginate, vittime di violenze domestiche e stupri. Sacerdote a Lahore punta il dito contro il "fallimento" del governo provinciale.
17/12/2011 PAKISTAN 
Le donne, prime vittime delle violenze talebane nelle aree tribali del Pakistan
Shafique Khokhar
In un rapporto pubblicato dall’ong per i diritti umani Khwendo Kor casi documentati di abusi, fra cui omicidi d’onore, stupri, mutilazioni e attacchi con l’acido. L’inerzia del governo che concede agli estremisti il controllo delle Fata. Vicario di Faisalabad: punire pratiche contro le donne. Attivista musulmana: uniti contro le violenze.
16/12/2011 COREA DEL SUD – GIAPPONE
Vescovi sudcoreani chiedono giustizia per le “donne-conforto” 
Theresa Kim Hwa-young
La Commissione di Giustizia e Pace parla di un crimine terribile, un’offesa contro l’umanità e contro Dio. Centinaia di persone hanno partecipato alla millesima marcia di protesta settimanale, che si è tenuta davanti all’ambasciata nipponica. Cittadino giapponese: “sempre più persone devono conoscere questo dramma”.
06/12/2011 INDIA
Orissa, pubblicato un rapporto completo sui pogrom anticristiani del 2008
In 197 pagine, il National People’s Tribunal (Npt) del National Solidarity Movement (piattaforma nazionale di attivisti per i diritti umani) traccia un quadro completo delle violenze contro i cristiani del Kandhamal da parte di fondamentalisti indù; il contesto; l’impatto umano, socioeconomico e culturale delle aggressioni; la risposta delle autorità; le possibili soluzioni per restaurare la giustizia e la dignità dei sopravvissuti.
02/12/2011 AFGHANISTAN
Donne afghane vittime di violenze e abusi come al tempo dei talebani
A Kunduz un leader locale lancia acido su un’intera famiglia per il rifiuto del padre a far sposare la figlia. Fonti di AsiaNews denunciano il persistere di una cultura tribale islamica al di sopra delle leggi civili e del rispetto dei diritti umani. Oltre il 50% delle detenute afghane è in carcere per adulterio.
08/11/2011 PAKISTAN
Abbotabad: cristiana incinta, torturata dalla polizia. Gravidanza a rischio 
Jibran Khan
Salma Emmanuel, al quinto mese, è ricoverata in condizioni critiche in ospedale. Il marito è stato accusato di un furto commesso nella casa in cui la giovane lavorava come domestica. I ladri hanno rubato anche 100 grammi di oro che Salma aveva affidato alla padrona musulmana, perché li conservasse fino al matrimonio del fratello.
08/11/2011 MYANMAR
Kachin: donne sequestrate e violentate dall’esercito birmano 
Una 28enne rapita e stuprata per una settimana dai soldati. A fine ottobre nel vicino Stato Shan i militari hanno violentato e ucciso tre ragazzine di etnia cinese. Aung San Suu Kyi: stupro, arma di guerra usata dai militari contro la popolazione. Associazione umanitaria thai racconta in un documentario le storie delle vittime di abusi.
14/10/2011 COREA DEL SUD – GIAPPONE 
“Trattate peggio di un animale”: la questione delle “donne-conforto” all’Onu
Theresa Kim Hwa-young
Per il Giappone, l’accordo bilaterale del 1965 ha già risolto la questione delle riparazioni. Durante la Seconda guerra mondiale, oltre 200mila donne tra gli 11 e i 25 anni sono state scelte per fornire prestazioni sessuali all’esercito giapponese.
08/10/2011 INDIA – MYANMAR 
Stupri e sfruttamento: il dramma quotidiano di 10mila profughi Chin a Delhi 
La minoranza etnica birmana, fuggita dalla repressione dei militari, è vittima di abusi e vessazioni, privata di assistenza sanitaria e istruzione. Un rapporto del Comitato per i rifugiati Chin denuncia 35 casi di violenze. Il presidente lancia un appello: necessari permessi di soggiorno e maggiori aiuti dal governo indiano.